8 marzo: Kompatscher, le donne cambiano il mondo

"Yes, she can": questo lo slogan che caratterizza la giornata della donna in Alto Adige, celebrata oggi a Palazzo Widmann, presenti l presidente della Provincia, Arno Kompatscher, la presidente della Commissione pari opportunità, Ulrike Oberhammer, e Julia Lantschner promotrice del progetto "PA1 Together for Africa", che sostiene donne e ragazze in Tanzania. "La giornata della donna non è un'occasione per festeggiare - ha sottolineato Ulrike Oberhammer - bensì per riflettere sul ruolo della donna nella società. Un ruolo che purtroppo la vede ancora oggi in una condizione di difficoltà e subalternità di genere rispetto all'uomo, con una scarsa presenza femminile negli organismi decisionali, nelle posizioni di vertice della politica, dell'economia e delle professioni". "Le donne cambiano il mondo - ha affermato Kompatscher - in particolare le protagoniste della conferenza stampa odierna. Sono convinto che vi sia necessità di una maggiore presenza delle donne per rendere il mondo più giusto". Una minaccia alla condizione femminile è rappresentata, secondo la presidente, dal disegno di legge Pillon e dall'imminente convegno nazionale sull'abolizione della separazione. Proseguono anche i dati preoccupanti sulla violenza contro le donne: in Alto Adige, nel 2018, si sono registrati ben 5 femminicidi. Nel suo intervento il presidente della Provincia Arno Kompatscher, che da gennaio è competente per il settore delle pari opportunità, ha sottolineato che molto spesso le donne svolgono un ruolo di primo piano nel settore della cooperazione allo sviluppo: "Dobbiamo però adoperarci tutti assieme - ha affermato - per infrangere quello che viene definito il soffitto di cristallo e incoraggiare un numero sempre maggiore di donne a impegnarsi e a occupare posizioni di rilievo in tutti i settori della vita pubblica". (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Trentino
  2. alto adige
  3. ANSA

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Meltina

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...